Accesso ai servizi

Lunedì, 11 Aprile 2022

REFERENDUM 12 GIUGNO 2022: I CINQUE QUESITI REFERENDARI AMMESSI



REFERENDUM 12 GIUGNO 2022: I CINQUE QUESITI REFERENDARI AMMESSI


INFORMAZIONI

  • I CINQUE QUESITI REFERENDARI AMMESSI

1) Abrogazione del Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi

2) Limitazione delle misure cautelari.
Abrogazione dell'ultimo inciso dell'art. 274, comma l, lettera c), codice di procedura penale, in materia di misure cautelari e, segnatamente, di esigenze cautelari, nel processo penale;

3) Separazione delle funzioni dei magistrati.
Abrogazione delle norme in materia di ordinamento giudiziario che consentono il passaggio dalle funzioni giudicanti a quelle requirenti e viceversa nella carriera dei magistrati;

4) Partecipazione dei membri laici a tutte le deliberazioni del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari.
Abrogazione di norme in materia di composizione del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari e delle competenze dei membri laici che ne fanno parte;

5) Abrogazione di norme in materia di elezioni dei componenti togati del Consiglio superiore della magistratura.

----------------------------------------------------------------------------

  • TESSERA ELETTORALE
La tessera elettorale è il documento che permette l’esercizio del diritto di voto, unitamente a un valido documento di identità. Si compone di 18 spazi che vengono timbrati dal Presidente del seggio elettorale in occasione delle varie consultazioni. All’esaurimento del diciottesimo spazio la tessera non è più utilizzabile. 

Si invitano pertanto tutti gli elettori del Comune a controllare la disponibilità di spazi sulla tessera.

E' possibile richiedere il rilascio di una nuova tessera elettorale nei normali orari di apertura dell'Ufficio Elettorale e negli orari di apertura straordinari in occasioni delle consultazioni elettorali.

Per il ritiro della tessere o per richiedere una nuova tessera elettorale gli uffici sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 ed il mercoledì pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00.
-------------------------------------------------------------

  • Voto domiciliare per elettori affetti da grave infermità – Scadenza 23/05/2022

Dal giorno 03/05/2022 al 23/05/2022 si ricevono le domande per l'esercizio del diritto di voto domiciliare.
La domanda di ammissione al voto domiciliare deve indicare l'indirizzo dell'abitazione in cui l'elettore dimora e, possibilmente, un recapito telefonico e deve essere corredata di copia della tessera elettorale e di idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell'azienda sanitaria locale.

MANIFESTO VOTO DOMICILIARE (pdf)RICHIESTA VOTO DOMICILIARE (pdf)

-------------------------------------------------------------------

  • Voto assistito - Voto agevolato e Voto domiciliare – Scadenza 23/05/2022

Le domande di voto domiciliare potranno essere presentate tra il giorno 3/5/22 e il giorno 23/05/22.

La S.C. di Medicina Legale dell' A.S.L. CN1 garantirà il rilascio dei Certificati Medici a:

-Gli elettori fisicamente impediti ed impossibilitati ad esprimere il voto senza l'aiuto di altro elettore (voto assistito ex art. 55 e 56 D.P.R. 361/57 e s.m.);

 -Gli elettori non deambulanti che necessitano di sezioni elettorali appositamente attrezzate (voto agevolato ex art. 2 Legge 15/01/1991, n. 15 e s.m.);

 -Gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimora risulta impossibile, anche con l'ausilio dei servizi di cui all'art. 29 Legge 5/2/1992 n. 104, ovvero è affetto da gravi infermità e si trova in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimora (voto domiciliare ex art. 1 Legge 27.01.2006, n. 22 e s.m.).

Coloro che necessitano di un Certificato Medico attestante lo specifico impedimento fisico potranno rivolgersi per informazioni e/o prenotazioni al seguente tel. n. 0171/078680 dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle ore 17,00.

Le sedi di S.C. Medicina Legale territorialmente competenti dell'ASL CN1

- Sede Centrale di CUNEO - C.so Francia n. 10

- Sede periferica di SAVIGLIANO - Via Torino n. 137

- Sede periferica di MONDOVI' - Via Torino n. 2
Allegati: 

NOTA ASL CN 1 (pdf)
CERTIFICATO ELETTORALE ASL CN1 (pdf)
RICHIESTA VOTO  (pdf)

---------------------------------------------------------------------------------

  • Elettori temporaneamente all'estero – Scadenza 11/05/2022


Le persone residenti in Italia che si trovano all’estero per un periodo – nel quale  è compreso il 12 giugno 2022 – di almeno tre mesi per motivi di studio, lavoro o cure mediche possono chiedere di votare per corrispondenza.

 

Per farlo devono presentare domanda di opzione per il voto all’estero direttamente al proprio Comune italiano di residenza; la richiesta può essere inviata anche per posta elettronica a demografici@comune.farigliano.cn.it  e deve essere presentata al Comune tassativamente entro il 11 maggio 2022.

 

Le domande presentate dopo tale data non potranno essere prese in considerazione ma l’interessato conserverà ovviamente il diritto di votare in Italia nel proprio seggio abituale.

 

Le stesse norme si applicano anche ai familiari conviventi che si trovano all’estero, e la richiesta può essere revocata entro lo stesso termine del 11 maggio 2022.

 

MODELLO RICHIESTA (pdf)

---------------------------------------------------------------------------------

  • Opzione di voto in ITALIA per gli elettori residenti all'estero e iscritti all'AIRE - Scadenza 17/04/2022

VOTO PER CORRISPONDENZA DEI CITTADINI ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO

 

Si ricorda che il VOTO è un DIRITTO tutelato dalla Costituzione Italiana e che, in base alla Legge 27 dicembre 2001, n. 459, i cittadini italiani residenti all'estero, iscritti nelle liste elettorali, possono VOTARE PER POSTA. A tal fine, si raccomanda quindi di controllare e regolarizzare la propria situazione anagrafica e di indirizzo presso il proprio Consolato. 

È POSSIBILE IN ALTERNATIVA, PER GLI ELETTORI RESIDENTI ALL'ESTERO E ISCRITTI ALL'AIRE, SCEGLIERE DI VOTARE IN ITALIA PRESSO IL PROPRIO COMUNE DI ISCRIZIONE ELETTORALE, comunicando per iscritto la propria scelta (OPZIONE) al Consolato entro il 10° giorno successivo alla indizione delle votazioni,  ossia entro il 17 aprile 2022. Gli elettori che scelgono di votare in Italia in occasione della prossima consultazione referendaria, riceveranno dai Comuni italiani la cartolina-avviso per votare presso i seggi elettorali in Italia.

La scelta (opzione) di votare in Italia vale solo per una  consultazione referendaria.

Si ribadisce che in ogni caso l'opzione DEVE PERVENIRE all'Ufficio consolare NON OLTRE I DIECI GIORNI SUCCESSIVI A QUELLO DELL'INDIZIONE DELLE VOTAZIONI, OVVERO ENTRO IL GIORNO 17/04/2022. Tale comunicazione può essere scritta su carta semplice e - per essere valida - deve contenere nome, cognome, data, luogo di nascita, luogo di residenza e firma dell'elettore, accompagnata da copia di un documento di identità del dichiarante.

Tale comunicazione può essere, in alternativa:

  • scritta su carta semplice e - per essere valida - deve nome, cognome, data, luogo di nascita, luogo di residenza e firma dell'elettore, accompagnata da copia di un documento di identità del dichiarante.
  • compilata utilizzando l' apposito modulo scaricabile sul sito dell'Ambasciata cliccando qui o sul sito web del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ( esteri.it ) 

----------------------------------------------------------------------------

 

 


Documenti allegati: