Contenuto principale

Messaggio di avviso

Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie anche di terze parti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere informativa cookies

L’anagrafe degli animali d’affezione è il sistema informativo in cui sono registrati cani, gatti e furetti, presenti sul territorio della Regione Piemonte.

L’anagrafe si fonda sull’identificazione degli animali d’affezione tramite microchip, che viene applicato da un Medico Veterinario per via sottocutanea.

L’identificazione dei cani con il microchip è obbligatoria per i cuccioli entro i sessanta giorni dalla nascita e comunque prima della loro cessione.

L’identificazione dei gatti è invece su base volontaria, ad esclusione dei gatti per cui viene richiesto il passaporto U.E. e dei gatti delle colonie che vengono sterilizzati.

L’identificazione dei furetti è su base volontaria ma è obbligatoria ai fini del rilascio del passaporto U.E. per animali d’affezione.

L’identificazione e l’iscrizione nell’anagrafe possono essere effettuati da:

    Medici veterinari delle Aziende Sanitarie Locali;
    Medici veterinari liberi professionisti accreditati.

La registrazione informatizzata dei cani è stata avviata nel 2004, quella di gatti e furetti nel 2015.

La consultazione della banca dati collegata all’anagrafe è libera. Digitando il codice a 15 cifre del microchip o, per i cani nati prima del 2004, il codice del tatuaggio, si viene indirizzati agli sportelli dei Servizi Veterinari delle ASL a cui fare riferimento per rintracciare il proprietario. È possibile effettuare la lettura del codice del microchip presso i Servizi Veterinari della ASL, presso le Polizie locali e presso gli ambulatori veterinari privati muniti dell’apposito lettore.

visita la pagina della Regione Piemonte dedicate agli animali d'affezione

 

Allegati:
Scarica questo file (LEGGE ANAGRAFE CANINA 19 LUGLIO 2004 REGIONE PIEMONTE.pdf)Legge Regionale 19/7/2004[ ]44 kB